9:00 - 19:00

Dal Lunedi al Venerdi

06 4782 3397

Chiamaci senza impegno

FacebookTwitterLinkedinGoogle+

Search
 

Gelsomina Cimino Tag

Malasanità: Tribunale condanna Azienda Ospedaliera

Azienda ospedaliera condannata

Il Tribunale di Monza, PER PRIMO  in una causa patrocinata dall’Avvocato Gelsomina CIMINO ha riconosciuto – discostandosi profondamente dagli ordinari criteri di liquidazione generalmente adottati – la responsabilità del danno da invalidità temporanea per la durata di ben otto anni. Il caso traeva origine da un intervento chirurgico cui si era sottoposto l’attore e a seguito del quale, aveva riportato danni per la presenza di clip metalliche che, sebbene normalmente utilizzate per quel...

Continue reading

MISURE DI PREVENZIONE: LA CORTE COSTITUZIONALE NE DICHIARA – IN PARTE -L’ILLEGITTIMITA’

Misure di Prevenzione

MISURE DI PREVENZIONE: LA CORTE COSTITUZIONALE NE DICHIARA - IN PARTE -L’ILLEGITTIMITA’ Prendendo le mosse dalla oramai ben nota Sentenza De Tommaso della Corte EDU (23.02.2017 nel procedimento n. 43395/09) la quale condannava l’Italia per la violazione dell’art. 2 prot. 4 CEDU, per il ritenuto deficit di prevedibilità e tassatività della disciplina delle misure di prevenzione nella descrizione delle condotte idonee a essere prese in considerazione per la valutazione della pericolosità...

Continue reading

VIOLENZA DOMESTICA: ALLONTAMENTO DA CASA ANCHE PER IPOTESI LIEVISSIME

VIOLENZA DOMESTICA

VIOLENZA DOMESTICA: ALLONTAMENTO DA CASA ANCHE PER IPOTESI LIEVISSIME La Corte Costituzionale con la sentenza n. 236 del 14 dicembre 2018 ha dichiarato illegittima la norma che attribuisce al Giudice di Pace la competenza sul reato, tentato o consumato, di lesioni volontarie lievissime in danno del #figlio naturale, in tal modo introducendo nel nostro sistema, la possibilità che il Tribunale possa ordinare l’allontanamento dalla casa familiare anche di chi è indagato...

Continue reading

LA FUNZIONALITA’ ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DETERMINA L’INAPPLICABILITA’ DEL FORO DEL CONSUMATORE

esercizio professione foro del consumatore

LA FUNZIONALITA’ ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DETERMINA L’INAPPLICABILITA’ DEL FORO DEL CONSUMATORE Con l’ordinanza n. 22810/2018 la Corte di Cassazione si è espressa sul ricorso proposto da un avvocato che aveva convenuto avanti al Tribunale di Monza, (città ove si trovava la sede dello studio legale) una società di telefonia deducendo di aver stipulato con la medesima un contratto di utenza telefonica e che la società si era resa inadempiente agli obblighi...

Continue reading

L’AGGIUNTA DEL COGNOME MATERNO: ANCORA LIMITI ALLA BIGENITORIALITA’

cognome materno

L’AGGIUNTA DEL COGNOME MATERNO: ANCORA LIMITI ALLA BIGENITORIALITA’ Con la Sentenza n.11410/2018 il Tar del Lazio si è pronunciato sul ricorso proposto dalla madre di un minore al fine di ottenere l’annullamento del decreto del prefetto della provincia di Rieti con cui era stata respinta l’istanza volta ad ottenere l’aggiunta del cognome materno al cognome paterno, in favore del figlio minore, cui, peraltro, si era formalmente opposto il padre dello stesso. A...

Continue reading

LA POSIZIONE DEL DIRIGENTE LICENZIATO

licenziamento

LA POSIZIONE DEL DIRIGENTE LICENZIATO Con l’ordinanza n. 27199/2018 la suprema Corte di Cassazione si è espressa sul ricorso avanzato da una dipendente di un gruppo biochimico italiano, la quale, svolgeva, con inquadramento dirigenziale, le funzioni di “Direttore Supply chain”. La stessa era stata quindi, licenziata in conseguenza dell’adozione di un piano di riorganizzazione aziendale che prevedeva l’eliminazione della posizione ricoperta. Impugnato il licenziamento innanzi alle competenti autorità giurisdizionali, il giudice di...

Continue reading

FOTO HARD A MEZZO POSTA?: NON E’ MOLESTIA

non costituisce reato inviare a mezzo posta foto hard

FOTO HARD A MEZZO POSTA?: NON E’ MOLESTIA Con la sentenza n. 40716/2018 la Corte di Cassazione penale interviene sul ricorso proposto da un imputato ritenuto responsabile del reato di cui all'articolo 660 c.p., per aver inviato alla persona offesa numerose missive con accluse foto a contenuto erotico oltre a messaggi sconvenienti e sgraditi. Ai sensi dell’art. 660 c.p. “Chiunque, in un luogo pubblico o aperto al pubblico, ovvero col mezzo del...

Continue reading

“Regime 41/Bis” VIA LIBERA ALLA PREPARAZIONE DI CIBI COTTI ANCHE PER I CONDANNATI AL CARCERE DURO

41 bis regime carcere duro

  Regime 41/Bis -  VIA LIBERA ALLA PREPARAZIONE DI CIBI COTTI ANCHE PER I CONDANNATI AL         CARCERE DURO  Con la sentenza n. 186/2018 la Corte Costituzionale ha statuito sulla questione di legittimità sollevata da un magistrato di sorveglianza di Spoleto, nell’ambito del procedimento di reclamo avanzato da un detenuto in regime differenziato, avverso il dettato dell’art. 41 bis (cd carcere duro) comma 2 quater, lettera f) della...

Continue reading

“L’ITALIA PAESE DI SANTI, POETI E AVVOCATI”: IL PAPA PREFERISCE CONFONDERE I RUOLI

papa: avvocati approfittatori e speculatori

“L’ITALIA PAESE DI SANTI, POETI E AVVOCATI”: IL PAPA PREFERISCE CONFONDERE I RUOLI L’intervento del Sommo Pontefice al corso “Matrimonio e Famiglia” tenutosi in San Giovanni in Laterano e conclusosi solo alcuni giorni fa con parole pesanti verso gli Avvocati apostrofati come “approfittatori e speculatori” della lite coniugale, non può che suscitare qualche riflessione. Com’è noto, Papa Bergoglio con le due Lettere “Mitis Iudex Dominus Iesus” e “Mitis et misericors Iesus” ha...

Continue reading