9:00 - 19:00

Dal Lunedi al Venerdi

06 4782 3397

Chiamaci senza impegno

FacebookTwitterLinkedinGoogle+

Search
 

Blog

Novità nel mondo della Giurisprudenza

L’AVVOCATO RESPONSABILE PER COLPA SOLO SE IL RISULTATO SPERATO ERA ALTAMENTE PROBABILE-Studio Legale Gelsomina Cimino

studio legale gelsomina cimino

Sul sempre attuale tema riguardante la responsabilità professionale si è espressa la sentenza n. 2102/2017 della Corte d’Appello di Milano la quale interviene in secondo grado a dirimere la controversia insorta tra un avvocato e il proprio cliente. L’Avvocato in questione aveva chiesto e ottenuto dal Tribunale di Sondrio decreto ingiuntivo per il pagamento di prestazioni professionali, cui seguitava opposizione ex art. 645 c.p.c. ritenuta infondata dallo stesso Tribunale di Sondrio. Avverso...

Continue reading

NESSUN INDENNIZZO A RAFFAELE SOLLECITO-Studio Legale Gelsomina Cimino

omicidio perugia raffaele sollecito

NESSUN INDENNIZZO A RAFFAELE SOLLECITO La Superficialità delle Indagini come unico Reo dell’omicidio di Meredith È delle ultime ore la pubblicazione delle motivazioni della sentenza n. 42014/2017 resa lo scorso 28.06.2017, con la quale la Corte di Cassazione ha respinto la richiesta di riparazione avanzata da Raffaele Sollecito per l’ingiusta detenzione patita durante il procedimento penale che lo aveva visto imputato dei reati di cui agli artt. 573-575, 609 bis e ter,...

Continue reading

NESSUN RICONOSCIMENTO GIURIDICO AI “SEPARATI IN CASA”-Studio Legale Gelsomina Cimino

separazione

Ha destato clamore la recente ordinanza del Tribunale di Como intervenuta a rigettare la richiesta di omologa della separazione consensuale di due coniugi, i quali, avevano previsto di proseguire la convivenza a tempo indeterminato, ovvero sino a quando le condizioni economiche familiari non avessero consentito di reperire una diversa soluzione abitativa. I due coniugi, pur versando in condizioni residuali stabili, hanno dichiarato di vivere da anni come “separati in casa” e...

Continue reading

LA VALIDITA’ DEL CONTRATTO DI LOCAZIONE NON REGISTRATO-Studio Legale Gelsomina Cimino

La registrazione tardiva del contratto di locazione originariamente stipulato dalle parti non costituisce un ostacolo all’accertamento della sua validità: è quanto ha stabilito la Corte di Cassazione con l’Ordinanza n. 20858/2017 che ha rigettato il ricorso e confermato quanto già deciso dalla Corte d’appello di Roma con la sentenza impugnata. Trattasi della controversia insorta tra una Società che ha convenuto in giudizio due privati (Tizio e Caia) onde ottenere il rilascio...

Continue reading

IL DANNO DA PRIVAZIONE DELLA FIGURA GENITORIALE-Studio Legale Gelsomina Cimino

figura genitoriale

È toccato da ultimo al Tribunale di Milano (Sent. 2938/2017) ripercorrere gli obblighi genitoriali e le responsabilità di tipo assistenziale. Il caso muove dalla richiesta di condanna formulata da una mamma che si è ritrovata a dover allevare da sola il figlio disabile nato da una relazione more uxorio: il compagno infatti, pur dopo aver riconosciuto il bambino, si è praticamente rifiutato di avere alcun rapporto con lui – sembra, proprio...

Continue reading

L’abitualità come discrimine tra i maltrattamenti e l’abuso dei mezzi di correzione-Studio Legale Gelsomina Cimino

studio legale cimino

Con la sentenza 40959/2017 la Suprema Corte è tornata ad interessarsi del reato di maltrattamenti (art. 572 c.p.) in danno di un minore di anni 14, sottolineandone gli elementi di distinzione dal delitto di abuso dei mezzi di correzione di cui all’art. 571 c.p. Il caso è quello di un’insegnante della scuola materna cui il Tribunale di Reggio Calabria aveva sostituito alla misura degli arresti domiciliari, quella interdittiva dell’esercizio del pubblico...

Continue reading

CONFESSIONE INCOMPATIBILE CON MESSA ALLA PROVA-Studio Legale Gelsomina Cimino

minore

La sentenza della Corte di Cassazione, Prima sezione penale, dello scorso 6 settembre 2017 n. 40512 interviene per ribadire (in tale senso si era in parte, già pronunciata la Cass. Sez. UU con la sentenza n. 33216 del 31.03.2016 in ordine all’analogo istituto introdotto dalla Legge n. 67/2014 per il rito ordinario contro imputati maggiorenni) come l’istituto della “messa alla prova” non richieda per la sua configurabilità, il requisito della...

Continue reading

Abusivismo: l’acquisizione dell’area al patrimonio del Comune non è senza limiti-Studio Legale Gelsomina Cimino

abusivismo

La sentenza Tribunale Amministrativo Regionale per la Regione Campania n. 2478/2017 interviene ad interpretare il combinato disposto dei commi 1 e 2 dell’art. 31 del D.P.R. 380/2001 (Testo Unico Edilizia), riguardanti la materia degli abusi edilizi immobiliari con particolare riferimento alla specifica conseguenza di carattere sanzionatorio, dell’acquisizione dell’area al patrimonio indisponibile del Comune. La sentenza muove dall’impugnativa, a cura del ricorrente dell’ordinanza di demolizione di un’opera costruita in totale assenza del...

Continue reading

UNA NUOVA IPOTESI DI INDENNIZZO PER IL SORVEGLIATO SPECIALE-Studio Legale Gelsomina Cimino

misure di prevenzione

La sentenza emessa in data 27.4.2017 e pubblicata in data 5.09.2017 dalla Corte di Cassazione a Sezioni Unite penali n. 40076/2017 interviene a chiarire l’ambito di applicazione dell’art. 75 co. 2 d.lgs 159/2011 (Codice Antimafia). La decisione del Primo Presidente della Corte di Cassazione di rimettere alle Sezioni Unite la risoluzione della questione sulla rilevanza penale ex art. 75, comma 2, D. Lgs. n. 159/2011 della condotta di chi violi le...

Continue reading

La solidarietà del Codice della Strada non colpisce la Società di Leasing-Studio Legale Gelsomina Cimino

studio legale gelsominacimino

La solidarietà del codice della strada: la recente sentenza 3961/2017 del Giudice di Pace di Milano interviene nuovamente a ribadire l’esclusione dall’ipotesi di corresponsabilità prevista dall’art. 2054 3° co. c.c. del concedente- proprietario del veicolo concesso in leasing. La vicenda prende le mosse dalla controversia insorta tra l’attore vittima di un sinistro il quale, a mente dell’art. 2054 3° co. cc. aveva chiamato in giudizio per il ristoro dei danni patiti,...

Continue reading