9:00 - 19:00

Dal Lunedi al Venerdi

06 4782 3397

Chiamaci senza impegno

FacebookTwitterLinkedinGoogle+

Search
 

Blog

Novità nel mondo della Giurisprudenza

BUONE VACANZE

buone vacanze

BUONE VACANZE L’estate è in corso; le strade si spopolano; le aule dei Tribunali sono deserte e anche quest’anno Vi saluto con un monito del Grande Piero Calamandrei: "L’avvocato, il quale fino dal primo colloquio garantisce al cliente l’esito vittorioso della causa, può darsi che sia un abile mestierante, ma non certo un grande scienziato, né eroe, né santo, semplicemente un Avvocato. Somiglia piuttosto al giocoliere che garantisce di saper indovinare la carta...

Continue reading

NESSUNA ANALOGIA PER LA SENTENZA CEDU CHE DEFINI’ IL CASO CONTRADA

concorso esterno in associazione mafiosa

NESSUNA ANALOGIA PER LA SENTENZA CEDU CHE DEFINI’ IL CASO CONTRADA CONCORSO ESTERNO IN ASSOCIAZIONE MAFIOSA La sentenza n. 36505/2018 depositata lo scorso 30 luglio ha preso posizione in ordine alla effettiva efficacia dei principi espressi dalla Corte Europea dei Diritti Dell’Uomo (di seguito Corte EDU) nella nota Sentenza del 14.04.2015 per il caso Contrada contro Italia. In particolare, la Suprema Corte è intervenuta nel ricorso proposto da un imputato del reato di...

Continue reading

OBBLIGO DI MOTIVAZIONE PER LE MISURE CAUTELARI

misure cautelari

OBBLIGO DI MOTIVAZIONE PER LE MISURE CAUTELARI Con la sentenza n. 31370, pubblicata lo scorso 10 luglio, la VI Sezione della Corte di Cassazione è intervenuta nuovamente sulla tematica delle misure cautelari ed in particolare sull’obbligo di motivazione. Il caso posto al vaglio della Suprema Corte, riguardava la sentenza emessa dal Tribunale del riesame di Catanzaro, mediante la quale era stata confermata la misura cautelare della custodia in carcere nei riguardi di...

Continue reading

CONCORSO DI COLPA PER NON AVER TENUTO PER MANO IL FIGLIO CHE VIENE TRAVOLTO DA UNA VETTURA

concorso di colpa incidente minore accompagnato

CONCORSO DI COLPA PER NON AVER TENUTO PER MANO IL FIGLIO CHE VIENE TRAVOLTO DA UNA VETTURA Con la sentenza n. 29505/2018, la quarta sezione penale della Corte di Cassazione, è intervenuta sulla decisione della Corte d’Appello di Messina, la quale nel confermare la sentenza dell’omonimo Tribunale, condannava la stessa ricorrente a otto mesi di reclusione, perché in cooperazione colposa con un automobilista aveva contribuito a cagionare la morte del figlio. Il...

Continue reading

CONTRADDITTORIO PIENO ANCHE NELL’ASCOLTO DELLE INTERCETTAZIONI FONDANTI LA MISURA CAUTELARE

INTERCETTAZIONI TELEFONICHE

CONTRADDITTORIO PIENO ANCHE NELL’ASCOLTO DELLE INTERCETTAZIONI FONDANTI LA MISURA CAUTELARE Con la sentenza 33046/2018 depositata lo scorso 17 luglio, la sesta sezione penale della Suprema Corte di Cassazione, ha statuito sul ricorso proposto dal difensore di un privato gravemente indiziato del delitto di partecipazione ad un’associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. Il caso prende le mosse dal proposto appello, a cura del Pubblico Ministero, avverso l’ordinanza di rigetto della misura cautelare...

Continue reading

OMESSO VERSAMENTO IVA: NON PUNIBILE L’IMPRENDITORE VITTIMA DELLA CRISI ECONOMICA

omesso versamento iva non punibile imprenditore

OMESSO VERSAMENTO IVA: NON PUNIBILE L’IMPRENDITORE VITTIMA DELLA CRISI ECONOMICA Con la sentenza n. 4/2018 la I sezione penale del Tribunale di Firenze chiamata a decidere sul caso relativo ad un imprenditore, legale rappresentante di una società cooperativa, imputato, ai sensi dell’art. 10 ter del D.Lgs. 74/2000, di aver omesso il versamento dell’IVA dell’importo complessivo di euro 333.416,00, ha pronunciato un importante decisione in materia di reati tributari. La difesa dell’imputato invocava...

Continue reading

L’ARSENICO NELL’ACQUA NON BASTA PER CHIEDERE IL RISARCIMENTO DANNI

acqua non potabile

L’ARSENICO NELL’ACQUA NON BASTA PER CHIEDERE IL RISARCIMENTO DANNI Con la Sentenza n. 17321/2018 la Corte di Cassazione interviene sulla tematica delle immissioni di sostanze nocive nelle acque potabili, da ritenere materia trasversale di diritto interno e comunitario. La sentenza prende le mosse dall’iniziativa di un privato che ha convenuto in giudizio la Presidenza del Consiglio dei Ministri, chiedendone la condanna al risarcimento dei danni quantificati nella misura di € 900,00 corrispondente...

Continue reading

LA RESPONSABILITA’ DEGLI SCAFISTI NELL’INGRESSO DI MIGRANTI SOCCORSI IN ACQUE INTERNAZIONALI

LA RESPONSABILITA’ DEGLI SCAFISTI NELL’INGRESSO DI MIGRANTI SOCCORSI IN ACQUE INTERNAZIONALI

LA RESPONSABILITA’ DEGLI SCAFISTI NELL’INGRESSO DI MIGRANTI SOCCORSI IN ACQUE INTERNAZIONALI Con la sentenza n. 29832/2018 la Corte di Cassazione interviene sul tema in auge alle cronache e relativo al trasporto di migranti clandestini, ed in particolare interviene sul ricorso proposto dal comandante e dal vice comandante di uno scafo, imputati del reato di procurato ingresso illecito di immigrati clandestini, punito in Italia ai sensi dell’art. 12 c. 3 del D.Lgs....

Continue reading

PENSIONE COMUNQUE AL PROFESSIONISTA CHE NON VERSI INTEGRALMENTE I CONTRIBUTI

pensioni possibili

PENSIONE COMUNQUE AL PROFESSIONISTA CHE NON VERSI INTEGRALMENTE I CONTRIBUTI Con la Sentenza n. 15643/2018 la Corte di Cassazione giunge ad una importante decisione riguardante tutti gli iscritti alla Cassa previdenziale dei Geometri Professionisti. Nel caso specifico, un iscritto all'ente di previdenza dei geometri aveva promosso istanza per ottenere il trattamento pensionistico di vecchiaia avendo maturato almeno 30 anni di contributi, a tale richiesta si era, tuttavia, opposta la Cassa di previdenza...

Continue reading

OMICIDIO STRADALE E GUIDA IN STATO DI EBBREZZA: DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA

omicidio stradale guida in stato di ebrezza

OMICIDIO STRADALE E GUIDA IN STATO DI EBBREZZA: DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA Con la sentenza n. 26857/2018 la Suprema Corte di Cassazione è intervenuta a consolidare l’indirizzo già espresso con la sentenza 2403/2017 a proposito di omicidio stradale commesso in stato di ebbrezza avvenuto in data successiva all’entrata in vigore della legge 41/2016 che ha introdotto nel codice penale gli artt. 589 bis e 590 bis, che appunto puniscono con...

Continue reading